Han Sessions

(CH/TI) · Visual/Art

Fortemente influenzati dal mondo della grafica, i lavori di Han sfruttano l’uso di molteplici discipline e tecniche per rappresentare luoghi lontani e le persone che li abitano. I suoi collage si presentano come finestre su mondi surreali dove l’elemento umano è spesso camuffato da cieli stellati, carte da parati e animali impossibili. Donne dai corpi lunghi con forme solo accennate, appartenenti a tutte le epoche, animano i suoi quadri rimanendo sospese tra il realismo del collage e l’astrazione delle forme geometriche che compongono i fondi. Con l’ausilio di materiale scovato nei più piccoli angoli del mondo, il lavoro di Han si presenta eterogeneo e prolifico. Durante il busker realizzerà un pannello di volti che si completerà in 5 giorni.