ALESSANDRO FIORI (ITA)

COSA TI MUOVE – IN COLLABORAZIONE CON WORL(D)S FESTIVAL

MUSIC

22 Luglio
 Centro Città

ITA Alessandro Fiori rappresenta senz’altro quanto di più personale ed unico la nuova scena cantautorale Italiana possa oggi vantare. Attingendo a piene mani dalla tradizione meno allineata degli anni 60 e 70 (Jannacci di ”Giovanni Telegrafista”, Piero Ciampi, il primo Lucio Dalla, Ivan Graziani, Cochi e Renato al tempo de ”il poeta e il contadino).

Alessandro Fiori è riuscito a elaborare un nuovo linguaggio fatto a volte di caustica poesia urbana incastonata in improbabili scenari visionari e naif, che lo vedono come un poeta/menestrello  capace di rapire i sentimenti della gente grazie alla sua disarmante genuinità; la genuinità con cui Alessandro riesce a parlare di se e del mondo che i suoi occhi vedono, raccontando storie quotidiane infarcendole di colorata psichedelia linguistica irresistibile e contagiosa.

EN Alessandro Fiori is certainly the most unconventional and unique singer-songwriter today’s new Italian scene can boast. Drawing heavily from less aligned traditions from the 60s and 70s (Jannacci of “Giovanni Telegrafista”, Piero Ciampi, the early Lucio Dalla, Ivan Graziani, Cochi and Renato at the time of their work “Il poeta e il contadino” (“The poet and the peasant”), Alessandro Fiori succeeded in creating a new language sometimes made of caustic urban poetry embedded in unlikely visionary and naive scenarios, in which he plays the role of the poet/minstrel capable of ravishing people’s feelings thanks to his captivating artlessness; the artlessness with which Alessandro manages to talk about himself and the world he sees through his eyes, telling everyday stories filled with colorful, enticing and catching linguistic psychedelia.